mercoledì 21 novembre 2018

Approvo la politica sociale del Movimento Cinque Stelle.

Approvo la politica sociale del Movimento Cinque Stelle che ha come obiettivo l'eliminazione della povertà,mediante l'introduzione di un reddito minimo per tutti coloro che ne siano sprovvisti.Infatti con l'approvazione del reddito di cittadinanza di 780 euro mensili per i disoccupati involontari,poveri,e con l'aumento a 780 euro mensili di tutte le pensioni inferiori alla predetta cifra,applicando l'articolo 38 della Costituzione della Repubblica Italiana,si ottiene che tutti i cittadini italiani abbiano,almeno,un reddito minimo.

domenica 28 ottobre 2018

Difesa del gioco.

Chi è contrario al gioco,per dissuadere le persone dal giocare,sostiene che è difficilissimo vincere al gioco.Ebbene a ciò io replico evidenziando che è logico che sia difficilissimo vincere al gioco,poichè ,se fosse facile vincere al gioco, tutti giocherebbero e vincerebbero e così gli organizzatori di giochi come il Lotto ed il Superenalotto e giochi simili, dovrebbero chiudere tali giochi non guadagnandoci nulla ma anzi perdendoci!Inoltre,anche se pochissimi,ma alcuni vincono e,pertanto,conviene giocare.Infatti anche nel gioco in cui è massimante improbabile vincere,il Superenalotto,tuttavia,da quando vi è tale gioco,ossia dal 1997,sono stati realizzati dei sei che hanno fatto diventare ricchissimi quei pochissimi che hanno fatto sei.Nelle lotterie,poi,fra tutti i biglietti venduti,vi è anche quello vincente e,dunque,è certo che qualcuno vincerà.In conclusione non giocando non si ha alcuna possibilità di vincere diventando ricchi,mentre giocando si ha la possibilità,per quanto piccolissima,di vincere e di diventare ricchi e,insomma,conviene giocare!

mercoledì 19 settembre 2018

Il mio giudizio sulla finale di Miss Italia 2018.

Ho visto in televisione,su La Sette,la finale di Miss Italia 2018 e tale trasmissione televisiva mi è molto piaciuta,anche se è stata troppo lunga,dato che è durata più di quattro ore! Io avrei fatto vincere la concorrente Nicole Ceretta che, invece, è giunta solo fra le prime cinque classificate,mentre avrei classificato al secondo posto Erika Nicolosi,una concorrente eliminata in precedenza e al terzo posto Fiorenza D'Antonio,giunta seconda.La vincitrice di Miss Italia 2018,Carlotta Maggiorana,io l'avrei classificata soltanto fra le prime cinque.Francesco Facchinetti e la bella Diletta Leotta hanno condotto molto bene Miss Italia 2018.Io,invece, critico il fatto che le finaliste di Miss Italia 2018,non erano in bikini e non sono mai state fatte sfilare!Inoltre, a un certo punto della gara,quando le concorrenti erano rimaste in dieci,è stato chiesto ai giurati,fra cui citerò i più famosi,ossia i comici Tullio Solenghi e Massimo Lopez,l'attrice Maria Grazia Cucinotta e il cantante Pupo,di decidere l'eliminazione di cinque concorrenti,in base a delle risposte date dalle dieci ancora in gara,e ciò non è stato giusto,poichè,in una gara di bellezza femminile, va giudicata ,unicamente,la bellezza delle concorrenti e Pupo ha, giustamente, protestato,astenendosi, contro tale modo di giudicare le concorrenti di Miss Italia.Concludo specificando che io sono ,comunque, contento che Miss Italia 2018,Carlotta Maggiorana,sia marchigiana,visto che io ho abitato e sono ritornato ad abitare nelle Marche,per la precisione nel piccolo paese di Cerreto d'Esi,in provincia di Ancona.

lunedì 10 settembre 2018

Inutilità e utilità della Filosofia.

L'inutilità della Filosofia è indicata dal seguente celebre detto:"La Filosofia è quella cosa con la quale e senza la quale il mondo rimane tale e quale".Infatti la Filosofia, quando ha per oggetto se stessa,non serve a nulla,poichè consiste nel riflettere sull'esistenza, nell'amore del sapere e nel vedere tutto ciò che accade nel mondo.Invece la Filosofia rivela la propria utilità quando ha per oggetto altro e cioè quando è la Filosofia della politica,dell'etica,dell'economia,della sessualità,dell'arte,della scienza,della conoscenza e del linguaggio.

mercoledì 29 agosto 2018

Certe parole al femminile sono stonate o ridicole!

Determinate parole al maschile non discriminano in alcun modo le donne.Infatti scrivere che una donna è sindaco,assessore,ministro,architetto, avvocato,ingegnere,medico,presidente,non significa discriminare le donne,ma indica,semplicemente,il ruolo svolto da una donna con parole che non risultino stonate o ridicole! Infatti scrivere sindaca,assessora,avvocata,ingegnera,presidenta,medica,suona male e scrivere ministra,architetta è ridicolo!

lunedì 13 agosto 2018

Aspetti positivi e negativi della nuova legge sul lavoro.

La nuova legge sul lavoro,ossia il cosiddetto Decreto Dignità, del Ministro del Lavoro,Luigi Di Maio,trasformato,con qualche modifica,in legge dalla maggioranza parlamentare Movimento Cinque Stelle e Lega,che sostiene il Governo di Giuseppe Conte,presenta degli aspetti positivi e degli aspetti negativi.Gli aspetti positivi sono rappresentati dalla riduzione del lavoro a tempo determinato,dall'aumento dei diritti dei lavoratori e dalla misura che impone alle imprese che abbiano trasferito all'estero un proprio stabilimento,solo per guadagnare di più,la restituzione del finanziamento statale italiano,ricevuto in precedenza.Invece gli aspetti negativi consistono nella mancata reintroduzione dell'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e nella conferma della reintroduzione dei voucher,cioè i buoni lavoro,già fatta dal Governo di Paolo Gentiloni,e rammento che il Movimento Cinque Stelle era per il ripristino dell'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e per l'abolizione dei voucher! Un altro aspetto negativo della nuova legge sul lavoro è il divieto di pubblicità del gioco e la sua assurda colpevolizzazione,poichè ogni individuo è libero di puntare del denaro al gioco, per tentare di vincere e,come ho già sostenuto,non vi è alcuna malattia legata al gioco,ma vi sono,soltanto,delle persone che hanno sbagliato e sbagliano a spendere tanto del proprio denaro al gioco.

mercoledì 25 luglio 2018

Critica della Filosofia del Linguaggio.

La Filosofia del Linguaggio tratta questioni di scarsa importanza.Farò un esempio.Un filosofo del linguaggio analizza la frase,"Ho bevuto un bicchiere di acqua",mettendo in evidenza che tale frase,presa alla lettera,indica che qualcuno ha bevuto un bicchiere! e dell'acqua.In realtà qualcuno ha bevuto l'acqua contenuta nel bicchiere,ma tutti capiscono ciò,anche senza scrivere,"Ho bevuto l'acqua contenuta nel bicchiere".Pertanto ribadisco che analizzare il linguaggio è scarsamente importante.Concludo sottolineando che i filosofi e gli storici della filosofia indicano la Filosofia del Linguaggio con Filosofia Analitica,ossia in un modo comprensibile solo ad una piccola minoranza di persone.